IN PUNTA DI MATITA. La disabilità negli occhi di chi guarda

“In punta di matita. La disabilità negli occhi di chi guarda”, questo il nome dell’evento promosso dalla Direzione dei Musei Statali della Città di Roma, dalla Direzione del Pantheon, dal Comitato Italiano Paralimpico e dalla Scuola Romana dei Fumetti per celebrare la cultura dell’inclusione attraverso sport e arte, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità del 3 dicembre 2022.
favicon-scuola-romana-dei-fumetti

Scuola Romana dei Fumetti / 9 Dicembre 2022

pantheon 1920 x 600 (1)
pantheon 480 x 400 (1)

"In punta di matita. La disabilità negli occhi di chi guarda"

questo il nome dell’evento promosso dalla Direzione dei Musei Statali della Città di Roma, dalla Direzione del Pantheon, dal Comitato Italiano Paralimpico e dalla Scuola Romana dei Fumetti per celebrare la cultura dell’inclusione attraverso sport e arte, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità del 3 dicembre 2022.

Massimo Rotundo ideatore di performance e locandina ufficiale, ha guidato la squadra di autori SRF, composta da Arianna Rea, Giancarlo Caracuzzo, Carlo Labieni, Lorenza Pigliamosche, Riccardo Colosimo, Marco Gervasio e Mauro De Luca.

Venerdì 2 dicembre si è svolta la prima fase, quella preparatoria, in cui gli otto disegnatori si sono recati presso il Centro di Preparazione Paralimpica Tre Fontane, dove hanno conosciuto gli atleti che il Comitato Italiano Paralimpico ha individuato come ambasciatori di questa giornata.

Di seguito i nomi degli atleti e relativa specialità:
Maria José Giorio (Lancio del disco)
Alessandra Vitale e Rafaella Battaglia (Sitting Volley)
Alessandro Ossola (Atletica/velocista)
Rebecca D’Agostino e Luca Tulli (Scherma)
Silvia Visaggi e Francesca Tarantello (Triathlon)
Alessandro Sbuelz (Basket in carrozzina)
Ilaria Maugliani (Tiro con l’arco)
Liliana Arena (Ginnastica ritmica)

Contestualmente le coppie fumettista/atleta si sono cimentate in una sessione di disegno dal vivo, in cui i bozzetti realizzati sono divenuti mezzo di conoscenza e cultura.

Il giorno seguente, per l’evento vero e proprio aperto al pubblico, nella magnifica cornice del Pantheon di Roma, centinaia di spettatori hanno assistito alla performance artistica in cui hanno preso vita le opere definitive.

Illustrazioni pittoriche, tavole a fumetti e storyboard, pastelli, acrilici, pantoni e inchiostri. Tanti stili differenti accomunati da un unico spirito, quello dell’arte.

Un grande riscontro di pubblico e una vasta copertura mediatica con la partecipazione delle telecamere di Rai, Repubblica e Sky, una grande coesione istituzionale con l’Arch. Gabriella Musto (ideatrice e curatrice di tutto l’evento) e il Segretario del Comitato Paralimpico Juri Stara e la brillante partecipazione degli allievi della Scuola, pronti a ritrarre dal vivo gli atleti creando un evento nell’evento.

Un ringraziamento sentito va quindi a tutti gli attori coinvolti e al nostro partner ufficiale Vertecchi per averci fornito i cavalletti indispensabili alla performance.

Condividi questa news

Richiedi informazioni sul corso

Prenota il tuo turno per l'Open Day in sede alla SRF del 17 Settembre!